Comune di Stra

Carta d'Identitā Elettronica (CIE)

Pubblicata il 20/11/2017

A partire dal 16 novembre il Comune di Stra ha avviato il nuovo servizio di emissione della carta d’identità elettronica (CIE).
La nuova CIE è un documento di riconoscimento che consente di identificare il titolare nello Stato di appartenenza e in tutti gli altri Stati Europei e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi (maggiori informazioni sul sito del Ministero dell’Interno, link:  www.cartaidentita.interno.gov.it).

In futuro il documento potrà essere utilizzato anche per accedere ad ulteriori servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni.

E' realizzata in materiale plastico (policarbonato), ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di particolari elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare.
La foto in bianco e nero è stampata al laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione.

Con l’entrata a pieno regime dell’emissione della CIE la carta d’identità cartacea sarà rilasciata solo in casi eccezionali di reale e documentata urgenza.

Il corrispettivo è fissato in euro 16,79 (13,76 oltre IVA  aliquota) vigente per il ristoro delle spese di gestione sostenute dallo Stato, ivi comprese quelle relative ala consegna del documento, alle quali vanno aggiunti i diritti fissi nonché quelli di segreteria (5,42), che verranno riscossi dal Comune al momento delle richiesta di emissione della C.I.

La carta d’identità non è più rilasciata immediatamente allo sportello: viene stampata presso l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che provvede alla spedizione al cittadino attraverso il servizio postale entro 6 giorni lavorativi dalla data della richiesta.

Oltre alla firma autografa del titolare del documento, l’Ufficiale d’Anagrafe ne acquisisce le impronte digitali.

CHI PUÒ RICHIEDERE LA CARTA D'IDENTITÀ ELETTRONICA
La CIE viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Stra nei seguenti casi:
- prima richiesta di carta d'identità;
- precedente documento di identità scaduto (o nei centottanta giorni precedenti la scadenza);
- precedente documento di identità in corso di validità ma rubato, smarrito o deteriorato.
Attualmente non è possibile rilasciarla ai cittadini iscritti all'Aire che continueranno invece ad avere la carta di identità cartacea con le stesse modalità attualmente in vigore.
La validità della carta, come per quella cartacea, cambia a seconda dell'età del titolare e coincide con il giorno e mese di nascita del titolare, e nello specifico:
  • minori di 3 anni - triennale
  • dai 3 ai 18 anni - quinquennale
  • maggiori di 18 anni – decennale
Si ricorda che le carte di identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro naturale scadenza.
Rimane invariata la possibilità, per i cittadini maggiorenni, di manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio della carta di identità. Sull'argomento è possibile consultare il materiale informativo già presente all'interno del sito istituzionale al seguente link. http://www.comune.stra.ve.it/po/mostra_news.php?id=561&area=H

COME FARE
Per il rilascio della CIE il cittadino deve esibire:
1.   la precedente carta d’identità o la denuncia presentata all’autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto o smarrimento;
2.   la tessera sanitaria;
3.   una fototessera recente avente le stesse caratteristiche previste per il rilascio del passaporto;

I cittadini non comunitari
devono presentare oltre alla documentazione di cui sopra il passaporto ed il permesso di soggiorno in corso di validità.

I minorenni
-        possono ottenere la carta d’identità fin dalla nascita, è sempre necessaria la presenza del minore che a partire dai 12 anni firma il documento e deposita le impronte digitali;
-        è necessario un documento di riconoscimento del minore (qualora in possesso);
-        nel caso di documento valido per l’estero, l’assenso reso da entrambi genitori, o dall’unico esercente la potestà o dal tutore.

Facebook Google+ Twitter